Progressive Web App

Atterrando sulla pagina iniziale l’utente potrà scaricare il sito in locale sul proprio telefono, conferendogli caratteristiche simili a quelle di una app nativa. 

* Da iOS 11.3

Da sito a PWA

Il processo di trasformazione prevede: 

nel migliore dei casi

l’aggiunta di alcuni file nella root di progetto: un service worker, un manifest, uno script di ottimizzazione delle impostazioni di caching

nel peggiore dei casi

la parziale rifattorizzazione del progetto di sviluppo; solo un’accurata analisi può evidenziare le eventuali criticità previste lungo il persorso di implementazione 

Requisiti minimi

Prima di pensare alla conversione in PWA è bene che almeno il sito sia perfettamente responsive ed esposto su un protocollo HTTPS con un frontend standalone.

Disponibile su iPhone, iPad and all Android devices da 5.5

Manifest

Un semplice file JSON o xml che definisce i parametri fondamentali delle PWA, per controllare come l’app dovrebbe apparire all’utente e definire il suo aspetto al momento del lancio: icone, altre caratteristiche di base come colori, caratteri, orientamento dello schermo e la possibilità di essere installata sulla home screen.

Service worker

è uno script eseguito in background dal browser di navigazione. È capace di eseguire azioni in risposta a richieste di rete o informazioni trasmesse dal sistema operativo (cambi di connettività ad esempio)

Installazione

Guarda il video per vedere come si sviluppa esattamente il processo di download su Android e iOS

Guarda

Caratteristiche della PWA

Una serie di caratteristiche che la rendono equiparabile ad una comune app nativa

Home Screen

Il favicon del sito diventa l'icona dell'App sul menu del telefono

.Apk

In alcuni casi è possibile convertire il progetto in .Apk, l'estensione riconosciuta dal Play Store per la pubblicazione di app Android sul suo store ufficiale

Punti Deboli

In alcuni casi le App native rimangono ancora la soluzione migliore a causa dei seguenti limiti delle PWA (che col tempo verrano comunque risolti)

  • Supporto iOS dalla versione 11.3 in poi;
  • Maggior utilizzo della batteria del device;
  • Non tutti i dispositivi supportano l’intera gamma di funzionalità delle PWA (stesso discorso per i sistemi operativi iOS e Android);
  • Non è possibile stabilire un re-engagement forte per gli utenti iOS (url schema, notifiche web standard);

 

  • Il supporto all’esecuzione offline è comunque limitato;
  • Mancata presenza sugli store (non c’è la possibilità di acquisire traffico da quel canale);
  • Non c’è un “ente” di controllo (come gli store) e un processo di approvazione;
  • Limitato accesso ad alcuni componenti hardware dei device;
  • Poca flessibilità riguardo contenuti “speciali” per gli utenti (es. programmi fedeltà, loyalty, ecc).

Le tecnologie più compatibili

Esistono diversi framework per la creazione delle Progressive Web App, principalmente basati su JavaScript, con diverse caratteristiche.

Installa la PWA

Scarica
×